Home News Locali Casapound: il rischio di una rivolta da parte dei migranti diventa sempre più alto

Casapound: il rischio di una rivolta da parte dei migranti diventa sempre più alto

0
Casapound: il rischio di una rivolta da parte dei migranti diventa sempre più alto
La società cooperativa integra Onlus, che in provincia gestisce diversi centri di accoglienza tra cui anche alcuni centri della nostra città, minaccia l’ interruzione del servizio di assistenza ai migranti se entro tre giorni la prefettura non effettuerà il pagamento per i servizi svolti. La prefettura dal canto suo risponde che le fatture non sono state pagate in quanto la contabilità presentata dalla cooperativa non risulta regolare. Le conseguenze di questa diatriba potrebbero ripercuotersi sui cittadini. Già oggi nel centro di accoglienza di Via San Domenico, gli ospiti della struttura hanno dato in escandescenza tanto che è stato necessario l’ intervento delle forze dell’ ordine per ristabilire la calma. Noi lo diciamo da sempre che quando sarebbero finiti i fondi per gestire il fenomeno accoglienza si sarebbero verificati episodi del genere e purtroppo è solo l’ inizio. Ci chiediamo però che fine faranno gli immigrati ospiti delle strutture gestite da Integra, e chi in questo momento sta facendo fronte alle spese di gestione. Vogliamo augurarci che non siano usati fondi comunali e quindi dei cittadini, ma è lecito chiedersi cosa succederebbe se questa problematica dovesse continuare a verificarsi anche nei prossimi mesi. Era una situazione facilmente prevedibile e  più volte annunciata. Questo dimostra ancora una volta quanto poco ci sia di caritatevole nel processo di accoglienza che invece è a tutti gli effetti una nuova tratta degli schiavi. Speriamo soltanto che non venga meno la sicurezza dei cittadini.
Comunicato stampa